7. Pagamento Diretto nelle Strutture convenzionate direttamente

Il pagamento diretto viene riconosciuto  solo in alcuni istituti di cura, ospedali, cliniche e centri diagnostici  che di seguito vengono denominati  strutture convenzionate direttamente.   

Il compito di organizzare, autorizzare e controllare il convenzionamento delle strutture sanitarie è stato affidato da Cattolica Assicurazioni  a due società:

  • MAPFRE WARRANTY   -  per le strutture presenti nell' Allegato A
  • WIT srl  -  per le strutture presenti nell' Allegato B

Per attivare il pagamento diretto attraverso le STRUTTURE CONVENZIONATE DIRETTAMENTE  e beneficiare dei servizi sanitari deve essere seguita la seguente procedura:

Il sacerdote - dopo che un medico ha certificato la necessità di un ricovero o di prestazioni sanitarie extra-ospedaliere - si deve   rivolgere

  • o alla Centrale Operativa di   MAPFRE WARRANTY   in funzione dalle ore 8 alle ore 18 da lunedì al venerdì e dalle ore 8 alle ore 12 il sabato al numero   015-255.95.23
  • oppure  alla Centrale Operativa di WIT srl  in funzione dalle ore 8.30 alle ore 18 da lunedì al venerdì (escluso festivi) al numero verde 800.978.428

comunicando – attraverso la compilazione del Mod. MAPFRE - o del  Mod. WIT -

  1. i propri dati;
  2. le prestazioni sanitarie richieste – e copia la prescrizione medica
  3. la struttura sanitaria prescelta (una delle strutture comprese negli elenchi inseriti nella sezione Elenco Strutture Convenzionate Direttamente);
  4. la data in cui è previsto il ricovero o sono programmate le prestazioni sanitarie;  
  5. il proprio recapito telefonico e l'indirizzo di posta elettronica.

La Centrale Operativa verificherà la titolarità del diritto da parte dell'Assicurato alla erogazione delle prestazioni previste dalle condizioni di assicurazione e ne comunicherà, telefonicamente o con e-mail, l'esito all'Assicurato.

La Centrale Operativa provvederà ad autorizzare la struttura ad erogare la prestazione richiesta; le spese relative al ricovero verranno pagate alla struttura sanitaria, al netto delle eventuali franchigie e/o limitazioni contrattuali che restano sempre a carico dell'Assicurato.

Restano a carico dell'Assicurato le spese relative a prestazioni non garantite dal contratto, le spese eccedenti il massimale assicurato e le spese non autorizzate dalla Centrale Operativa.

Qualora il ricovero o l'intervento chirurgico venga effettuato in una struttura convenzionata, ma da parte di personale non convenzionato, l'Assicurato dovrà sostenere direttamente le spese relative alla prestazione del personale non convenzionato e richiederne il rimborso secondo le modalità previste dalle condizioni di assicurazione.