1. Presentazione

Tutti i sacerdoti inseriti nei sistemi di Sostentamento del Clero o di Previdenza Integrativa, nonché i sacerdoti "fidei donum" che prestano servizio all'estero, usufruiscono della copertura assicurativa offerta dalla Polizza Sanitaria del Clero, stipulata dall'Istituto Centrale Sostentamento con la Società Cattolica di Assicurazione.


Nei primi anni di vita del Sistema di Sostentamento del Clero, i Vescovi Italiani, a conoscenza delle difficoltà nelle quali venivano a trovarsi i sacerdoti bisognosi di cure mediche e di assistenza, chiesero all'Istituto Centrale per il sostentamento del Clero di studiare e proporre una formula assicurativa che potesse essere di aiuto ai sacerdoti colpiti da simili eventi.


L'Istituto Centrale, in esecuzione della predetta richiesta, dopo aver esaminato una serie di proposte scelse quella presentata dalla Società Cattolica di Assicurazione con la quale stipulò, in data 21 maggio 1991, la polizza sanitaria in favore del clero. Si stabilì che tutti i sacerdoti fossero assicurati con tale polizza, e che il premio dovuto per tale assicurazione fosse posto a carico del sistema di sostentamento.


Negli anni la polizza originaria ha subito una serie di aggiornamenti con il fine:

  • di ampliarne le garanzie
  • di estendere il numero dei sacerdoti che ne avrebbero potuto beneficiare (es. Fidei Donum)
  • di migliorare le modalità organizzative per ottenere i rimborsi.